Sport

Quali sono le nazioni più forti negli esports?

Posted On
Posted By Admin

 

Gli eSports un fenomeno mondiale in crescita

 

La crescita degli eSports è stata molto rapida e sostenuta negli ultimi anni. In una recente indagine condotta dalla University of New Hampshire, il 68% delle persone intervistate ha dichiarato di seguire gli eSports e il 46% di loro giocava ai migliori giochi di eSport come League of Legends, Fortnite, Dota 2 e CS: GO.

 

Il mercato degli eSports è destinato a crescere ancora nei prossimi anni e le stime più moderne indicano che il valore complessivo del settore raggiungerà 3 miliardi di dollari entro il 2023.

 

Anche in Italia gli eSports stanno diventando popolari, questo grazie a canali come Twitch e Youtube, ma anche grazie al numero crescente di bookmakers che inseriscono ormai da anni palinsesti dedicati agli sport virtuali.

 

Dallo sbarco di 20 Bet Scommesse in Italia, il numero di eventi eSports sui siti di scommesse è aumentato drasticamente, questo vuol dire che sono molte le persone che seguono questo nuovo fenomeno.

 

La competizione è ormai diventata un’attività globale con giocatori provenienti da moltissime nazioni diverse. 

 

Qual è la nazione più forte in termini di talento? 

 

In questa guida ti darò qualche consiglio per determinare i migliori giocatori di eSport e le nazioni da seguire nell’esplorare questo mondo.

 

Corea del Sud

 

La Corea del Sud ha una lunga tradizione negli eSports e i suoi atleti sono stati in grado di vincere moltissimi tornei di punta. 

 

All’inizio, la Corea del Sud era una specie di terra di mezzo tra Est e Ovest e quindi c’è stata un’influenza da entrambe le parti. 

 

La Corea del Sud vanta un numero impressionante di record nella comunità globale degli esports. 

 

Ad esempio, nel 1990 il gioco StarCraft ha contribuito al boom degli esport in tutto il mondo; nel 2002 il popolo della Corea del Sud si è rivolto a StarCraft II come sfida internazionale.

 

Cina

 

La Cina è una delle potenze indiscusse del settore degli esports. Il paese ha un numero di utenti molto elevato e le sue aziende dedicate a questo settore guadagnano cifre che fanno impallidire le caselle postali della maggior parte delle multinazionali.

 

Nonostante i numerosi successi per il mercato cinese, non tutti gli economisti sono convinti che la Cina possa diventare il leader mondiale negli eSports. 

 

Alcune persone sostengono che l’industria degli esports in Cina è molto concentrata sulla produzione di contenuti e quindi non è facile da scalare.

 

Qualunque sia la prospettiva, la Cina rimane una delle nazioni più forti negli esports e le sue squadre stanno vincendo più competizioni rispetto alle altre nazioni.

 

Stati Uniti

Negli Stati Uniti, c’è una particolare scuola di pensiero che considera gli eSports come un’attività competitiva uguale a quella degli sport tradizionali, ma altri lo considerano solo un fenomeno di nicchia. 

 

Nonostante queste differenze di opinione, c’è consenso sul fatto che gli Stati Uniti siano la nazione più forte negli esports, grazie alla loro posizione dominante nel mondo dei videogiochi.

 

La federazione americana di calcio ha rilasciato un rapporto sulla crescita degli esports negli Stati Uniti, che mostra come questa industria stia crescendo a grande velocità. 

 

Nel 2021 i ricavi degli sponsor per gli esports sono stati di circa 594 milioni di dollari, rispetto a circa 495 milioni nel 2019 – un incremento del 18%.

 

Danimarca

 

Il primo paese europeo a dotarsi di una strategia dedicata agli esports è stata la Danimarca. 

 

Nel 2012 ha istituito la fondazione Danish Gaming Association (DFSA), che si occupa principalmente di promuovere l’attività sportiva nel paese grazie ad accordi con i team e gli sponsor. 

 

La DFSA ha anche creato il Copenhagen Games, un torneo internazionale di CS:GO che si tiene ogni anno nel capoluogo danese da più di dieci anni.

 

La Danimarca è una nazione di esportatori di talento. La squadra di Counter-Strike: Global Offensive Astralis ha vinto il Major di Chicago e il titolo mondiale della Electronic Sports World Cup (ESWC).

 

All’inizio del 2019, l’equipaggio della squadra di Dota 2 North è stato acquistato dal Cloud9. 

 

Nel 2018, la squadra di League of Legends North ha vinto il titolo delle World Championship Series (WCS) in Danimarca.

 

Inoltre, la nazionale di Fortnite National Team ottiene buoni risultati in tutto il mondo.

 

Related Post

leave a Comment