Attualità

Una bella macchina è ancora uno status symbol?

macchina-status-symbol Posted On
Posted By Admin

Eleganti, lussuose, sportive: le belle auto rappresentano ancora uno status symbol per un popolo così amante dei motori come quello italiano? Dalla passione per i marchi celebri, come Ferrari, Porsche, Maserati e Lamborghini, ad una maggiore attenzione alla sicurezza e alla sobrietà: si può ancora dire che un’auto premium possa rappresentare una dimostrazione di benessere del suo proprietario?

Il mercato delle auto premium: qualità o vanità?

Secondo le più recenti indagini di mercato, i compratori di auto premium si identificano molto spesso in uomini di mezza età con una buona posizione sociale e amanti della tecnologia, del design e delle estetiche lussuose. Ma bisognerebbe chiedersi: questo ritratto mostra più un acquirente interessato alla qualità e al pregio di una bella macchina o solo ad un pretesto per ostentare un gioiellino per la propria vanità? In altre parole, le auto di lusso sono ancora da considerare uno status symbol?

È noto il fatto che gli italiani amino alla follia i motori. Lo dimostra anche la circostanza che l’auto di proprietà rappresenta ancora oggi il principale mezzo di locomozione nel Bel Paese (anche se vi sono alcuni cambi di tendenza per quanto concerne l’acquisto delle vetture di seconda mano). Ebbene, non si può negare che, in molti casi, il prezzo di acquisto di una vettura non sia che uno dei tanti elementi che vengono presi in considerazione per acquistare una nuova automobile.

A pesare sono, infatti, l’estetica della vettura, il brand che ne è alle spalle, ma anche elementi come i sistemi tecnologici impiegati, gli schemi di sicurezza e l’attenzione al comfort a bordo, attraverso l’implementazione di un gran numero di features che permettono connettività e accessibilità.

Si può dire, dunque, che la risposta alla domanda di prima debba essere cercata nel mezzo: se una bella macchina rappresenta certo un simbolo del benessere del suo proprietario, un’anteprima dei suoi gusti e della sua personalità, non si può certo dire che la maggioranza delle persone si rivolga ai marchi più blasonati senza prestare attenzione alla qualità, acquistando, ad esempio, una Ferrari per il puro gusto di poter dire “Io guido una Ferrari!”.

Il rapporto degli italiani con le automobili

Tuttavia, per entrare nel vivo di questa indagine sul rilievo che le auto premium hanno sulla mentalità dei loro potenziali acquirenti, bisogna dare uno sguardo ai numeri. Qui si può dire, sostanzialmente, che gli italiani siano spaccati a metà. Riferendoci ad alcune indagini di mercato, sembra che per il 46,5% degli italiani l’automobile, soprattutto se di lusso, sia un mezzo per rappresentare all’esterno l’identità, le passioni e, soprattutto, il ruolo sociale di chi la guida.

Sulla sponda opposta, invece, una risicata maggioranza relativa di intervistati tende a sminuire l’importanza focale dell’automobile, ritenendo che sì, le automobili di lusso sono un modo per esprimere la propria personalità, ma non possono certo identificarsi e rappresentare il guidatore: non si tratterebbe, cioè, di uno status symbol, ma di uno strumento come un altro di cui vagliare qualità, dettagli ed estetica.

Va aggiunto, peraltro, che le percentuali di quasi sostanziale parità tra i due opposti pareri tendono a modificarsi sensibilmente fra le differenti fasce d’età. E, infatti, sono soprattutto i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni ad assegnare all’automobile il ruolo di testimonial dello status symbol personale, mentre la pensano in modo analogo soltanto il 22% degli automobilisti con età superiore ai 60 anni: pare, dunque, che con l’età vengano ad essere privilegiate di più le effettive qualità del veicolo piuttosto che fattori meramente esteriori. Senza contare, comunque, che la gran parte del campione oggetto di tali verifiche non esprime una posizione assoluta: anzi, elementi come il piacere alla guida e la passione per estetiche accattivanti e soluzioni innovative sono considerati quasi universalmente come elementi fondamentali nella scelta di un’auto di lusso.

Si tratta di posizioni contrapposte ma che esprimono un dato comune: gli italiani conservano in generale un rapporto esclusivo con le automobili, rappresentando un unicum sul piano europeo. Infatti, ancora oggi, nelle ricerche di mercato, sono gli italiani quelli che più numerosamente ricollegano alla propria automobile una posizione tanto centrale nel definire il proprio carattere e la propria personalità. Percentuali decisamente più basse, nel rapporto di identificazione tra macchina e proprietario, si registrano negli altri Paesi: risposte simili a quelle fornite dalla maggioranza degli italiani, infatti, arrivano da appena il 30% dei francesi e da poco meno del 25% dei tedeschi, scendendo vertiginosamente nelle interviste rese dagli abitanti del Nord Europa, per i quali, invece, l’automobile rappresenta esclusivamente un mezzo di trasporto e nulla più.

Quali sono le auto preferite per esprimere il proprio status sociale?

Ma quali sono, in definitiva, le automobili alle quali si assegna maggiormente il potere di rappresentare un certo status sociale? Quali sono i modelli che infiammano i sogni degli italiani e le cui caratteristiche di lusso, comfort e sportività vengono apprezzate?

Sicuramente parliamo dei grandi classici, quali modelli top di gamma delle più blasonate case automobilistiche. Ecco un elenco (del tutto indicativo) delle vetture che rappresentano uno status symbol e più apprezzate per il loro potere di evocare il benessere e la posizione sociale del guidatore:

  • Ferrari Portofino, simbolo della casa automobilistica tra le più amate al mondo, questa Gran Turismo da 600 cavalli è un’auto elegante e davvero potente;
  • Lamborghini Urus: altro esempio della meccanica e del gusto tipico del lusso italiano, questo Suv di alta gamma ha incontrato, specialmente nell’ultimo anno, un crescente interesse presso il pubblico e ottimi livelli di vendite;
  • BMW Serie 8 Gran Coupé: passando alle auto di gamma alta BMW, questo modello esprime, dietro un design accattivante che non sacrifica lo spazio a bordo, delle prestazioni invidiabili per un’auto sportiva di prima scelta;
  • BMW Serie 7: rimanendo presso la casa tedesca di auto premium per eccellenza, passiamo ad una delle auto più eleganti attualmente presenti sul mercato, capace di affascinare, grazie agli interni allestiti con materiali di elevata qualità e tecnologie di connettività che assicurano il massimo comfort a bordo; se il prezzo può sembrare proibitivo, si può considerare l’opzione BMW noleggio lungo termine, per possedere questo gioiello senza però acquistarlo;
  • Porsche Panamera: altro esempio di auto di lusso che esprimono status symbol per chi le guida, questa coupé a cinque porte possiede un animo sportivo dietro gli interni raffinati e un computer di bordo all’avanguardia;
  • Maserati Ghibli: una delle migliori auto premium presenti sul mercato, quasi imbattibile per estetica e stile, considerati anche i riconoscimenti ricevuti dal modello nello scorso anno.

Related Post

leave a Comment