AttualitàMarketing

Lavorare come YouTuber: possibilissimo, ma…

lavorare-come-youtuber Posted On
Posted By Admin

YouTube? Il paradiso virtuale dove tutto può accadere, anche diventare famosi pubblicando video di qualunque genere e usarlo come trampolino per conquistare il mondo dello spettacolo. Il caso di Justin Bieber oppure del nostrano Frank Matano, partito con video di scherzi telefonici su YouTube e oggi attore e presentatore, sono sicuramente storie eccezionali ma rendono il sogno a portata di mano quanto basta per convincere milioni di ragazzini in tutto il mondo a tentare quest’avventura. Ma si può inventare un lavoro tramite YouTube? Quanto è difficile riuscire ad avere successo? Scopritelo nella guida che segue.

Perché diventare Youtuber

Sono tanti i motivi che spingono giovani e meno giovani a tentare la carriera di Youtuber. Innanzitutto, viene visto come un lavoro semplice che permette di ottenere anche lauti guadagni, senza alcuno sforzo e senza il tedio della quotidianità lavorativa che vi costringe, nel migliore dei casi, otto ore al giorno davanti ad un PC. Le caratteristiche di YouTube, poi, fanno leva sul narcisismo insito nel genere umano che spinge chiunque, in modo consapevole o meno, a voler ottenere i suoi 15 minuti di notorietà.

Tuttavia, questa caratteristica accomuna tutti i social network ma YouTube esercita un fascino particolare perché sfrutta uno dei mezzi di comunicazione dall’impatto più importante: il video. C’è da aggiungere, infine, che è abbastanza semplice riuscire a produrre contenuti su YouTube in quanto, grazie all’avvento di smartphone e videocamere, tutti sono in grado di girare un video amatoriale.

L’apertura di un proprio canale è un’operazione completamente gratuita e si può iniziare a guadagnare fin da subito grazie alle pubblicità a pagamento. Il sogno di chi utilizza YouTube, però, resta quello di essere scoperto da un’azienda oppure da una casa di produzione per tentare la carriera di influencer o lanciarsi nello spettacolo.

Come guadagnare con YouTube

Per guadagnare con YouTube sono tanti e diversi i modi che si possono sfruttare. Il primo canale di guadagno è quello delle pubblicità a pagamento che si possono inserire nei video, che sono diverse rispetto alle sponsorizzazioni. Le prime, infatti, sono forme di spot che vengono trasmessi prima o dopo i contenuti del video che l’utente cerca.
Per poter sfruttare questa possibilità, si deve però diventare partner di YouTube, possibilità che si concretizza solo se si possono vantare molte visualizzazioni.

La seconda fonte di guadagno è quella delle sponsorizzazioni: un’azienda si rende conto che un determinato Youtuber ha un vasto seguito in target con i suoi prodotti o servizi e decide di pagarlo per far apparire in video il suo brand o farne consigliare l’acquisto direttamente dallo Youtuber che, in questo caso, guadagna l’appellativo di influencer. Ovviamente i guadagni variano molto e sono strettamente legati alla notorietà dello Youtuber e al numero di like che riesce a raccogliere per ogni video pubblicato.

Strategie per conquistare follower su YouTube

Per avere successo con YouTube e guadagnare il più possibile occorre avere un grande seguito e riuscire a conquistare un elevato numero di visitatori ad ogni video pubblicato.
Può sembrare incredibile ma per ottenere questo obiettivo occorre molta costanza, tanta creatività e una buona dose di professionalità. Innanzitutto occorre specializzarsi in una determinata nicchia di mercato e diventare un punto di riferimento per gli utenti interessati a quello specifico argomento.

Vanno poi creati dei video che sappiano conquistare gli spettatori e che siano utili e facilmente rintracciabili all’interno del mare magnum che è Youtube. Per ottenere questo obiettivo è indispensabile una buona dose di creatività perché il primo video di successo può anche essere frutto del caso ma, per riuscire a conquistare il grande pubblico, è indispensabile un piano editoriale vero e proprio, con una costanza di pubblicazioni che crei nello spettatore l’attesa per quello successivo al termine di ogni video.

Acquistare like e diventare Youtuber

Lo scopo di ogni Youtuber è quello di conquistare numerosi like perché è grazie a questi che si quantifica il suo successo. Soprattutto all’inizio, però, l’operazione può non essere semplice perché sono milioni i video che ogni giorno vengono caricati sulla piattaforma e farsi notare può rivelarsi un’impresa impossibile. Esistono però dei trucchi che possono aiutare il novello Youtuber a conquistare il suo posto al sole.

L’acquisto di like, ad esempio, è un buon modo per riuscire a balzare in un solo colpo da uno a 1000 follower e iniziare ad avere un certo peso su Youtube. L’operazione non ha un costo eccessivo ed è abbastanza immediata, quindi i primi risultati sono subito tangibili. Inoltre, se si individua l’agenzia giusta alla quale affidare questa attività, come Visibility Reseller, l’aumento dei like avrà un andamento regolare e naturale che non insospettirà i motori di ricerca.
La visibilità ottenuta con l’acquisto di like, infine, permetterà allo Youtuber di ottenere l’attenzione di utenti reali e di crearsi un proprio pubblico di affezionati.

Related Post

leave a Comment