notizie

Gli utensili a fissaggio meccanico, versatilità e massima resa

Posted On
Posted By Admin

Nell’industria meccanica le macchine utensili si sono sviluppate in seguito all’introduzione dell’acciaio rapido nel XX secolo Una macchina utensile serve a trasformare per forma e dimensione gli oggetti di qualsiasi materiale. Per far questo si avvale di utensili, che possono essere integrali o a fissaggio meccanico. I primi sono costituiti da un pezzo unico che comprende l’attacco e la parte tagliente; mentre quelli a fissaggio meccanico hanno la parte tagliente sostituibile tramite inserti fissati meccanicamente. Tali strumenti vengono utilizzati in molti campi: foratura, fresatura, filettature, tornitura. gli utensili a fissaggio meccanico, a differenza di quelli integrali sono più durevoli nel tempo ed è proprio su questi che ci concentriamo in questo articolo.

Gli utensili a fissaggio meccanico

Gli utensili a fissaggio meccanico vengono chiamati speciali e sono fondamentali per eseguire lavori di qualità ottimizzando i tempi rendendo più facile e scorrevole il processo lavorativo. Grazie alla loro precisione, questi strumenti riducono notevolmente i margini di errore, in questo modo l’azienda diminuisce i tempi di produzione, aumentando i guadagni e diventando così punto di riferimento perché garanzia di qualità.

Gli utensili a fissaggio meccanico comprendono una famiglia molto ampia di accessori molto diversi fra loro, in base alle esigenze dell’azienda e al macchinario al quale vengono applicati. Esistono infatti utensili per dispositivi destinati alla tornitura, scanalatura, foratura, fresatura, profilatura, lamatura, ecc. Prima di acqusitare questi strumenti, l’azienda deve fare alcune valutazioni per fornire al produttore indicazioni precise, trattandosi di materiale realizzato su misura.

Grazie a questa progettazione gli utensili vengono realizzati con cura, rispondendo alle specifiche richieste dal cliente. Lo scopo di un lavoro così minuzioso è rendere performanti i cicli produttivi, semplificandoli perché ciò che in precedenza veniva effettuato da più strumenti, viene delegato ad uno solo, progettato appositamente per quello scopo. Dove necessario, le aziende produttrici degli utensili possono anche modificare interi cicli produttivi per ottimizzare il lavoro.

Gli inserti e gli attacchi

Per i cicli produttivi che utilizzano utensili a fissaggio meccanico, le aziende fornitrici mettono a disposizione un vasto catalogo di inserti e attacchi, ossia le parti meccaniche che li compongono e che con il tempo necessitano di essere cambiati.

Gli inserti sono delle placchette molto robuste, realizzate in metallo, che vengono montate sugli utensili e sono adatti per molte lavorazioni (brocciatura, taglio, filettatura, smussatura, e molte altre), creati con caratteristiche adatte in base al metallo sul quale lavorano. Gli attacchi invece, detti mandrini, sono elementi che servono per fissare l’utensile al macchinario in modo che possa svolgere la sua funzione.

Il mandrino riduce le vibrazioni prodotte dall’utensile e l’usura di quest’ultimo. Sono di diverse tipologie, molto resistenti perché costruiti in acciaio, e trovano il loro impiego su torni, fresatrici, alesatrici, trapani a colonna.

Oltre ad essere più economici, gli utensili a fissaggio meccanico rappresentano un investimento a lungo termine perché sono molto versatili. Per questo motivo, sono i più utilizzati dalle aziende, e scegliere per la fornitura dei professionisti che forniscano articoli di qualità è fondamentale. La ditta fornitrice segue il cliente con una consulenza specifica per aiutarlo nelle scelte giuste, in modo che ogni prodotto possa essere utilizzato senza presentare complicazioni; in questo modo l’attività otterrà solo risultati positivi.

Un’azienda leader, che affianca le industrie meccaniche d aoltre 30 anni, è la Stm-specialtools ( www.stm-specialtools.it ), che progetta utensili a fissaggio meccanico, sistemi portautensili, attacchi e inserti di ogni tipologia, personalizzati e su misura, per migliorare i processi produttivi. Questa, come le altre aziende del settore, supportano i clienti seguendoli dalla fase di progettazione iniziale, fino all’assistenza finale dopo l’acquisto, e in caso id necessità offrono anche altri servizi come la riparazione o rigenerazione delle componenti.

Related Post

leave a Comment