notizie

Quali sono i benefici dell’utilizzo di un ventilatore centrifugo?

Posted On
Posted By Admin

 

Nel settore degli impianti industriali, possedere un ventilatore centrifugo (Ventilazione Sicura fornisce interessanti consigli a supporto) è importante per evitare problemi con la produzione o fermi che potrebbero causare perdite di denaro rilevanti. Molto spesso infatti i venditori delle ventole centrifughe non hanno idea nemmeno di cosa siano o quale sia la differenza tra ventilatore e radiatore, per questo motivo per evitare errori che potrebbero costare caro è bene che siano i clienti ad avere contezza di ciò che è più utile per la propria industria. Il ventilatore centrifugo è una delle tipologie di ventola più importante all’interno degli impianti ma non l’unica e nemmeno la più diffusa in quanto erroneamente vengono preferite versioni differenti che non offrono però le stesse prestazioni e gli stessi risultati.

I benefici dell’utilizzo di una ventola centrifuga
Nella maggior parte dei processi industriali vengono utilizzate delle miscele di gas, queste, devono essere eliminate poi dagli impianti attraverso l’utilizzo di accessori specifici, uno di questi è il ventilatore centrifugo che da solo riesce a spazzare via le miscele di gas e anche polveri che costituiscono lo scarto della produzione industriale da eliminare per assicurare il buon funzionamento degli impianti.

Di solito i gas vengono utilizzati in condizioni differenti, possono essere necessarie elevate temperature oppure l’utilizzo di sostanze che possono essere corrosive o ancora di vapore acqueo; allo stesso modo la produzione può avere la necessità di trasportare polveri che sono abrasive per numerosi macchinari. Il ventilatore centrifugo è l’unico strumento che riesce a lavorare anche nelle condizioni più estreme assicurando prestazioni ottimali, in questo modo basterà una sola ventola per purificare e filtrare il gas prima di utilizzarlo senza avere la noia di dover acquistare molteplici accessori per assolvere a queste funzioni.

I vari tipi di ventilatore centrifugo
Sul mercato esistono famiglie differenti di ventilatore centrifugo, ognuno con caratteristiche diverse, tra cui scegliere. In generale si può dire che la differenza risiede nel diverso tipo di pala utilizzato per la ventola, alcuni modelli infatti montano delle pale ricurve altri ancora piatte e più larghe.

Ogni pala quindi è stata studiata per risolvere un problema differente, in base al profilo infatti lavora meglio in alcuni tipi di impianti piuttosto che in altri. Le differenti caratteristiche andranno quindi a beneficio di un impianto piuttosto che di un altro. Se ad esempio il lavoro da svolgere è quello di eliminare alcuni tipi di gas mescolato a polvere che tende ad attaccarsi agli oggetti, il ventilatore centrifugo costruito con pale radiali è sicuramente la soluzione più efficacie. La versatilità di questo accessorio è estremamente funzionale all’interno di un impianto industriale.

L’importanza dell’effetto centrifugo
Quando il lavoro da svolgere richiede l’utilizzo di gas che funzionano in condizioni ottimali solo se sottoposti ad un’alta pressione, l’unica scelta è quella di utilizzare un ventilatore centrifugo. Proprio il modo in cui funziona, molto simile a quello di una lavatrice consente di aumentare l’energia potenziale del gas attirato al suo interno e dunque di aumentarne la pressione.

La forza centrifuga permette di attirare le molecole di gas attraverso le pale in direzione assiale per poi spostarle di circa 90 gradi rendendole più instabili e dunque aumentandone la pressione. Gli altri modelli di ventola non hanno questo genere di azione, che può essere assicurata solamente dall’utilizzo di un ventilatore centrifugo. Installando questo accessorio nel modo migliore non ci sarà alcun rallentamento nella produzione.

Related Post

leave a Comment