La borsa: cos’è e come funziona

finanza-borsa

La borsa

Capita spesso di sentir parlare di titoli di borsa, investimenti, valori, forex ecc. ma cos’è la borsa? Come funziona? Cosa bisogna fare per diventare conoscitori di questo mondo spesso imperscrutabile e complesso? In quest’articolo vedremo nel dettaglio cosa sia la borsa e come funzioni, per cercare di chiarire diversi aspetti, spesso dati per scontati dagli intenditori ma di fondamentale importanza per comprendere appieno i meccanismi finanziari che si nascondono sotto la voce di “borsa”!

Per prima cosa, cerchiamo di capire cosa sia la borsa: questa altro non è che il mercato finanziario dove venditori ed acquirenti possono negoziare valori, valute estere, servizi e merci. Stiamo quindi parlando di una sorta di luogo che mette in contatto gli investitori e le aziende in cerca di risorse.

A seconda dei servizi che vengono scambiati tra investitori e aziende, esistono due tipologie di mercato: la borsa valori e la borsa merci. Mentre nella prima vengono scambiati strumenti finanziari già in circolazione come obbligazioni, azioni, futures, nella borsa merci la compravendita riguarda invece merci poste in magazzini e lo scambio avviene su polizze di deposito, che garantiscono la presenza di tali merci e il diritto di ritiro.

Tipologie di azioni

Nello specifico, vediamo quali sono i vari tipi di azioni che è possibile scambiare in borsa. Tra questi, infatti, troviamo le azioni ordinarie (dette anche azioni nominative) che assegnano precisi diritti amministrativi e patrimoniali all’intestatario le preferred stock (azioni privilegiate), che garantiscono ai titolari determinati diritti patrimoniali e quelle risparmio, che concedono anch’esse ai titolari dei diritti patrimoniali ma escludono quelli amministrativi, come il diritto di voto. Esistono poi le azioni postergate, che prevedono limitazioni in tutti i diritti e quelle a voto limitato, che pongono determinati vincoli ai diritti amministrativi.

Una volta chiariti questi concetti basilari, resta da approfondire la conoscenza del mercato finanziario: come è strutturato?

Come funziona?

Il mercato finanziario è strutturato in piazze finanziarie, all’interno delle quali vengono trattate differenti prestazioni di tipo finanziario appunto. La più grande e conosciuta è quella di New York, dove si trovano il Nyse (che comprende tutti i titoli merci), il Nasdaq (che riguarda i titoli tecnologici) e l’Amex (che raccoglie diverse compagnie a bassa capitalizzazione che vendono titoli di vario tipo). Altre importanti piazze finanziarie sono quella di Tokyo e quella di Londra, che attualmente è la più importante d’Europa mentre Piazza Affari, la borsa di Milano, controlla i principali mercati nazionali.

Per approfondire ulteriormente questo argomento, davvero ostico e complesso sotto diversi aspetti, bisogna avere pazienza: se intendete addentrarvici non abbiate fretta e prendetevi il tempo di conoscere in modo approfondito tutti gli elementi che caratterizzano il mondo degli investimenti nel suo complesso. Mercati finanziari, forex (qui trovate una guida completa ai migliori broker per investire nel forex: http://www.wthink.it/broker-forex/18) e opzioni binarie sono tutti settori estremamente competitivi a cui è necessario approcciarsi con la massima consapevolezza e con la volontà di studiare a fondo i meccanismi che li regolano.